Palazzo del Duca e Matera

Sorry, this entry is only available in Italian. For the sake of viewer convenience, the content is shown below in the alternative language. You may click the link to switch the active language.

Palazzo del Duca e Matera

Palazzo del Duca è una dimora del XIV secolo nei Sassi di Matera. Restaurato nel rispetto delle sue architetture originarie, l’hotel si integra perfettamente nel contesto rupestre dell’antica cittadina.

Matera: capitale della cultura e dell’arte

La nomina di Capitale Europea della cultura 2019 ha reso Matera una destinazione turistica internazionale e, ancora oggi, la città continua a essere la sede ideale di mostre, esposizioni ed eventi artistici.

Un nuovo rinascimento culturale ed economico ha interessato la città e, di riflesso, tutta la Basilicata, rendendola un luogo interessante da visitare in qualsiasi momento dell’anno, non solo per la sua ricchezza storica ma anche per il suo animato calendario di eventi, tra cui spiccano il Festival Duni o il Matera Film Festival.

Una città d’arte… contemporanea

A Matera anche gli alberghi diventano luoghi di esposizione. Un esempio è l’installazione di Alfredo Pirri a Corte San Pietro, a cura di Francesco Cascino.

L’opera del famoso artista mette in relazione una cisterna con un dispositivo di collegamento visivo, creando così un ponte metaforico tra l’interno e l’esterno. I visitatori si trovano di fronte ad un’opera contemporanea che permette di immaginare il patrimonio delle antiche cisterne, come un corpo unico con i Sassi e il vicinato.

Location di film d’autore

Grazie alle sue particolarità architettoniche e paesaggistiche, Matera è stata nel corso degli anni location di famosi film d’autore.
Passeggiando tra i Sassi e i calanchi, è facile riconoscere le strade della corsa clandestina in auto che conclude il film “Veloce come il vento” di Matteo Rovere con Stefano Accorsi oppure, visitando le colline che portano al Sasso Caveoso, rivedere la Gerusalemme di Mel Gibson del celebre film “La passione di Cristo”.

Il futuro di Matera

Il riconoscimento di “Capitale Europea della Cultura” ha portato il 30% di turisti stranieri in più a Matera. Una crescita senza pari per una città che, per secoli, è stata dimenticata e abbandonata al suo destino.
Oggi, il futuro di Matera appare molto più roseo. La città vive un periodo di grande fermento: giungono turisti da tutto il mondo, registi e artisti scelgono Matera per le loro opere, i giornali internazionali dedicano numerosi articoli alle sue bellezze e, finalmente, i giovani scelgono di restare investendo nella propria città.

x
This site uses cookies for a better browsing experience. To learn more or opt out of all or some cookies click here. By clicking on Accept, you consent to the use of cookies.